16/06/2018 Evento Formativo – Resoconto

Cari amici,

il 16.06.18 ci siamo incontrati per un pomeriggio formativo vicino Spoleto (PG).
L’incontro è stato organizzato dallo SchweisshundeClub e dalll’ASD La Torraccia di Spoleto, con l’obiettivo di  approfondire l’effetto che hanno le diverse palle di carabina all’impatto sull’animale, un capriolo in questo caso.                                 
L’idea era quella di ricordare ai recuperatori come si deve trattare un Anschuss  e di mostrare anche ai cacciatori presenti che non sempre si trovano facilmente dei reperti sull’Anschuss tali da convincere il cacciatore che la palla abbia toccato l’animale in punti non mortali e di conseguenza chiedere l’aiuto di un cane abilitato. Il cane esperto non ha la nostra difficoltà di giudicare se l’ animale sia ferito o meno e quindi di individuare i vari reperti del ferimento.

Un secondo effetto che si è voluto simulare è stato quello di mostrare  il pericolo che deriva dai frammenti di ossa accellerati dallo sparo come anche dai frammenti della palla stessa. Abbiamo dovuto costatare la ampiezza del cono dietro l’animale dove frammenti possano  ancora mostrarsi un pericolo per la vita del nostro cane nel caso in cui dobbiamo apprestarci a dare il colpo di grazia all’animale ferito, o che possano ferire altri essere viventi non solo dietro, ma anche ai lati della nostra selvaggina.

Il tutto si è svolto in un pomeriggio caldo con molto sole, ma
approfittando dell’ombra di alcuni pini presenti nel poligono abbiamo trascorso qualche ora molto utile per la nostra crescita e abbiamo successivamente concluso l’incontro  alla sera, quando è stato portato un fresco apericena dalla Torraccia.

Altri incontri formativi nel centro Italia sono in programma per i prossimi mesi, soci o non soci interessati ai temi che verranno trattati sono sempre il benvenuti.
Il tema Anschuss e molto ampio e interessante, i colleghi valdostani  non per niente hanno dedicato nel mese di Maggio 2018 tre giorni all’Anschuss.

Ho Rued Ho

Delegazione Centro

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *